MAURICE BROOMFIELD: INDUSTRIAL SUBLIME

LONDRA Victoria and Albert Museum

Maurice Broomfield (1916 – 2010) ha realizzato alcune delle fotografie industriali più spettacolari del XX Secolo. Dall'ascesa della Gran Bretagna industriale del dopoguerra al suo lento declino nei primi anni '80, sottolineando gli aspetti drammatici, sublimi e talvolta surreali del lavoro in fabbrica in tutto il Regno Unito.

LE TRE PIETÀ DI MICHELANGELO

FIRENZE Museo dell'Opera del Duomo

Per la prima volta un’esposizione mette a confronto, vicina l’una all’altra, nella sala della Tribuna di Michelangelo, l’originale della Pietà Bandini, di cui è da poco terminato il restauro, e i calchi della Pietà vaticana e della Pietà Rondanini provenienti dai Musei Vaticani.

MARCEL DUCHAMP

FRANCOFORTE Museum MMK für Moderne Kunst

È la prima mostra completa in due decenni che abbraccia tutte le fasi dell'opera di Marcel Duchamp dal 1902 al 1968. Grazie a lui sappiamo che tutto può diventare arte e che il pensiero non conosce confini.

WHITNEY BIENNIAL 2022. QUIET AS IT’S KEPT

NEW YORK Whitney Museum of American Art

Questa ottantesima edizione intitolata Quiet as It's Kept, curata da David Breslin e Adrienne Edwards, presenta un gruppo di 63 artisti e collettivi le cui opere dinamiche riflettono le sfide, le complessità e le possibilità dell'esperienza americana odierna.

ARISTIDE MAILLOL (1861-1944). LA QUÊTE DE L’HARMONIE

PARIGI Musée d'Orsay

Dopo Homage à Maillol organizzato nel 1961 dal Muséè National d’Art Moderne nel centenario della sua nascita, il Musée d’Orsay dedica ad Aristide Maillol (1861-1944) la prima grande retrospettiva in un museo parigino, che lo consacra artista della modernità.

BIENNALE ARTE 2022. IL LATTE DEI SOGNI

VENEZIA Giardini e Arsenale

La Mostra si articolerà tra il Padiglione Centrale ai Giardini e l’Arsenale, includendo 213 artiste e artisti provenienti da 58 nazioni. Sono 26 le artiste e gli artisti italiani, 180 le prime partecipazioni nella Mostra Internazionale, 1433 le opere e gli oggetti esposti, 80 le nuove produzioni.

WALTER SICKERT

LONDRA Tate Modern

Walter Sickert è riconosciuto come uno degli artisti più importanti del XX Secolo, avendo contribuito a plasmare l'arte moderna britannica come la conosciamo oggi. È la prima grande retrospettiva che la Tate dedica all’artista in oltre 60 anni.

GERHARD RICHTER: MOOD

BASILEA Fondation Beyeler

In occasione del 90° compleanno di Richter, la Fondation Beyeler presenta due spazi espositivi dedicati all'artista con opere della collezione e opere in prestito. In una stanza ideata dallo stesso Richter è esposta per la prima volta una nuova serie di 32 opere su carta intitolata: "Mood"..

MATISSE. THE RED STUDIO

NEW YORK MoMA

Per molti anni dopo la sua realizzazione, The Red Studio (1911) di Henri Matisse è stato accolto con sconcerto o indifferenza. Oggi è conosciuto come un'opera fondamentale dell'arte moderna e un punto di riferimento nella tradizione secolare della pittura in studio

GIANNI BERENGO GARDIN. L’OCCHIO COME MESTIERE

ROMA MAXXI

Il racconto si snoda lungo un percorso di oltre 150 fotografie, tra le più celebri, le meno conosciute, fino a quelle inedite: un patrimonio visivo unico, dal dopoguerra a oggi, caratterizzato dalla coerenza nelle scelte linguistiche e da un approccio “artigianale” alla pratica fotografica.

VIVRE NOTRE TEMPS! BONNARD, VALLOTTON AND THE NABIS

BERNA Kunstmuseum

L’esposizione delle opere della Hahnloser-Jaeggli Collection dimostra come gli artisti di questo movimento intimamente audace, attraverso un’evoluzione dell’attimo impressionista in ampi campi cromatici, si stessero muovendo verso l'astrazione del XX Secolo.

CÉZANNE

CHICAGO Art Istitute of Chicago

L'Art Institute di Chicago è lieto di presentare la prima grande retrospettiva dell'artista negli Stati Uniti in più di 25 anni. La mostra organizzata insieme alla Tate Modern di Londra, esplora il lavoro di Cézanne attraverso 80 dipinti a olio, 40 acquerelli e disegni e due taccuini completi.