108 Views |  Like

Gioielli da amare

di Benedetta Romanini e Teresa Scarlata

La vaporosa e disinibita star di Hollywood Mae West quando negli anni ’30 era all’apice della sua fama amava dire maliziosamente che “Ho sempre avuto la sensazione che un gioiello regalato brilla molto di più di uno che ti sei comprata tu”.
Passato quasi un secolo, adesso come allora, un gioiello può essere una scintillante promessa d’amore che si perpetua nel tempo, capace di eternizzare nell’attimo che viene donato il felice stupore, l’incontrollabile frenesia, il fanciullesco entusiasmo d’indossarlo. Una sensazione che si perpetua sempre, così come il sentimento di colui che l’ha donato.

Nella prossima asta di Gioielli di Monte Carlo dell’ 8 dicembre vi saranno molte occasioni per scegliere per una persona cara o per se stessi, un gioiello che renderà indimenticabile e perfetto un attimo della vita, come un paio di orecchini pendenti con diamanti e smeraldi colombiani, e un anello con un diamante di 4.57 carati, colore D, purezza VVS2. E ancora un anello in oro con diamanti e un rubino di 8.48 carati, un paio di orecchini in oro, diamanti e smeraldi, una deliziosa spilla pendente in oro, calcedonio e corallo, firmata Van Cleef & Arpels, un anello con zaffiro e diamanti firmato Mario Buccellati, e una leggera quanto elegante collana in diamanti del 1920 circa.