9
CHINESE PILLAR RUG, NORTH CHINA, NINGXIA AREA, CIRCA 1870; GOOD CONDITIONS
CM 270x101
Questo tappeto è nato per avvolgere le colonne o i pilastri nei monasteri buddisti nella Cina settentrionale, in Mongolia e in Tibet. In particolare fu commissionato per un monastero tibetano. E' annodato con straordinarie lane, il colore naturale colore marrone è indubbiamente di lana di Yak a pelo lungo che vive gli altopiani dell'Himalaya. Sono rappresentati molti simboli ben augurali buddisti; al centro è presente un grande Lama con il copricapo della scuola spirituale di Gelugpa, la scuola del buddismo tibetano associata a Sua Santità il Dalai Lama. Oggi, il più grande monastero di Gelug è a Drepung, che serve da Accademia e università per migliaia di monaci. Nelle aree tibetane ci sono circa 1.700 templi e monasteri per diffondere la denominazione a tutti coloro che sono interessati ad apprenderne le radici, le credenze e i pilastri. Il monaco qui rappresentato suona la conchiglia sacra che annuncia l'illuminazione di Bhudda, sembra fluttuare sopra le gocce d'acqua marina che si frangono sul Sacro Monte Meru, che spunta da un arcobaleno formato da acqua e nuvole.
Tra gli altri simboli troviamo i pesci, che simboleggiano la buona fortuna o la felicità coniugale. Sono anche emblemi di Buddha. La carpa, in particolare, simboleggia il profitto o l'eminenza. Le nuvole rappresentano i desideri; il nodo infinito o nodo eterno è un simbolo di buon auspicio.
Buono stato di conservazione.
Estimate € 3,800 - 4,800