1
PITTORE DEL XVII SECOLO
Perseo e Andromeda
Tempera su pergamena, cm 21X15,5
Estimate € 3,000 - 4,000
Sorvolando le coste etiopi, Perseo, di ritorno dall'impresa contro Medusa, vide Andromeda incatenata ad uno scoglio- colpito dalla sua bellezza si fermò per aiutarla. La giovane era figlia dei re d'Etiopia, Cefeo e Cassiopea, quest'ultima rea di essersi detta più bella delle Nereidi suscitò l'ira di Poseidone, che per vendicarsi, inviò in quelle terre un terribile mostro che devastava ogni cosa. Consultato un oracolo, il responso fu che per placare l'ira divina Cassiopea offrisse sua figlia Andromeda all'orribile creatura marina, ma Perseo si offrì volontario per liberare la giovane e promise di uccidere in mostro in cambio della sua mano. Sconfitto il mostro marino, Perseo poggiò la testa di Medusa in terra per sciacquarsi le mani- al contatto con il sangue della Gorgone, alcune alghe si pietrificarono trasformandosi in corallo. La tempera descrive il momento in cui Perseo raggiunge Andromeda e stilisticamente risponde allo stile di un autore di origine nordica affine a Jan Keynooghe (attivo in olanda tra il 1507 e 1590).

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23