• FIAT 509 S ZAGATO, 1927
  • FIAT 509 S ZAGATO, 1927
  • FIAT 509 S ZAGATO, 1927
  • FIAT 509 S ZAGATO, 1927
  • FIAT 509 S ZAGATO, 1927
  • FIAT 509 S ZAGATO, 1927
27
FIAT 509 S ZAGATO, 1927

Telaio/Chassis n. 32022673
Motore/Engine n. 31022707

- Una di sole 3 Fiat 509 S carrozzate da Zagato
- Storia documentata sin da nuova, inclusa la corrispondenza con il grande storico Angelo Tito Anselmi
- Parte di un'importante collezione privata da 20 anni
- Restauro ben conservato
- Eleggibile per i più prestigiosi eventi nazionali ed internazionali

- One of only 3 Fiat 509 S bodied by Zagato
-Documented history since new, including correspondence with the great historian Angelo Tito Anselmi
-Part of an important private collection for 20 years
-Well-preserved restoration
-Eligible for the most prestigious national and international events


Stima € 100.000 - 150.000
Una di sole 3 Fiat 509 S carrozzate dalla Zagato, il telaio 32022673 fu acquistato da Rigoletto Belli concessionario Fiat di Terni e gentleman driver di discreto successo in gare dell'epoca. L'auto fu targata con targa TR1000, che ha mantenuto negli anni fino ad oggi.
Egli esordì con successo con la sua Fiat nella Terni Passo somma, vincendo il primo posto e finendo su Auto Italiana di Giugno del 1926. Successivamente, nel 1927 Rigoletto Belli corse con la 509 S alla Coppa della Perugina (quinto), alla Terni Passo Somma (primo) alla Vermicino Rocca di Papa e alla Tolentino Colle Paterno.
Successivamente, stando all'estratto cronologico, vendette la Fiat nel 1932 a Lamberto Miconi, il quale tenne la vettura soltanto qualche mese, prima di rivenderla ad un altro appassionato. La vettura passò di mano in mano fino quando non fu venduta nel 1957 a Valerio Moretti, un nome noto nei circoli di appassionati di auto d'epoca. Egli restaurò la vettura e la tenne fino al 1989, ben 32 anni. Successivamente entrò a fare parte di una collezione privata in Francia all'inizio degli anni 2000, dove però non fu mai immatricolata.
Usata per brevi tragitti e saltuariamente, questa 509 S Zagato ha mantenuto intatta la carrozzeria e un ottimale stato di conservazione del restauro. La vettura offerta è marciante e dotata di tutta la sua documentazione, incluse le lettere fra Valerio Moretti ed Angelo Tito Anselmi, fatture e foto fatte del ritrovamento. Un'auto sicuramente adatta all'amatore e a tutti quei collezionisti dotati di fine conoscenza in materia automobilistica, questa Fiat Zagato è un'ottima entrante per numerosi eventi come concorsi d'eleganza e rievocazioni storiche.

One of only three Fiat 509 S bodied by Zagato, the chassis 32022673 was bought by Rigoletto Belli, a Fiat dealer in Terni and a gentleman driver who was quite successful in races at the time. The car was given the number TR1000, which it has kept over the years to this day.
He made a successful debut with his Fiat in the Terni Passo somma, winning first place and finishing in the June 1926 issue of Auto Italiana. Later, in 1927 Rigoletto Belli raced his 509 S in the Coppa della Perugina (fifth), the Terni Passo Somma (first), the Vermicino Rocca di Papa and the Tolentino Colle Paterno.
Later, according to the chronological extract, he sold the Fiat in 1932 to Lamberto Miconi, who only kept the car for a few months before selling it on to another enthusiast. The car passed from hand to hand until it was sold in 1957 to Valerio Moretti, a well-known name in classic car circles. He restored the car and kept it until 1989, a good 32 years. It then entered a private collection in France in the early 2000s, but was never registered there.
Used for short journeys and occasionally, this 509 S Zagato has kept its bodywork intact and in an excellent state of restoration. The car on offer is in good working order and has all its documentation, including letters between Valerio Moretti and Angelo Tito Anselmi, invoices and photos taken of the find. A car that is certainly suitable for amateurs and all those collectors with fine automotive knowledge. This Fiat Zagato is an excellent entry for numerous events such as concours d'elegance and historical re-enactments.

1 2 3 4