257 Views |  Like

Tappeti e Tessuti Antichi

di Kat Maeckle

L’arte tessile è una delicata alchimia di colori e tessuti lavorati a mano, dove il talento si misura nell’invisibile costanza del gesto che intesse la trama. Geometrico o riccamente figurato, con fili semplici e poveri ma anche suntuosi e preziosi, orientale o europeo, il tappeto è un frammento di storia che passa sotto i nostri piedi per arricchire le case o per pregare.
Uno Shirvan a fasce diagonali del Caucaso orientale, datato a metà del XIX secolo è un tappeto che per la sua grafica fortemente geometrizzata e magistralmente bilanciata dai colori saturi, contraddistinguono questo antico esemplare da collezione. Quotato 6.000-7.000 euro è stato aggiudicato a 7.490 euro.
Un Karabagh del Caucaso meridionale della fine del XIX secolo dai suggestivi motivi floreali geometrizzanti e una modulazione prospettica che ne amplia la reale dimensione, da una valutazione di 4.500 – 5.000 euro è stato esitato a 5.704 euro.
Infine un Gendje con disegno del campo a fasce diagonali multicolori con l’ornamentazione della bordura principale tipica della manifattura di quella zona geografica, che si caratterizza per la colorazione chiara e luminosa, da una stima di 3.900 – 4.500 euro è stato battuto a 4.960 euro.