1385 Views |  Like

Pearls and diamonds to love

Nell’asta di Gioielli del 31 maggio verrà presentata un straordinaria collana realizzata a due fili di perle naturali d’acqua salata, con un diametro compreso tra i 6 e i 10 millimetri. Alle perle come ad altre gemme rare sono attribuite molte virtù, più tristemente le assimiliamo alle lacrime, ma in questo caso devono essere lacrime di gioia, nella consapevolezza di ammirare e possedere un miracolo della natura dovuto alla casualità degli eventi. Ad una perla naturale occorrono circa 8 anni per raggiungere un diametro di 8 millimetri, ed il colore dipende dall’acqua in cui vive il mollusco e dal mollusco stesso. I colori sono molteplici, il rosa è il più ricercato mentre il nero ha il fascino del mistero. La perfezione della forma coniugata all’omogeneità del colore può rendere un filo di perle naturali di valore inestimabile. Nel 1934 nelle Filippine sembra essere stata ritrovata la più grande perla al mondo di carati 1595, venduta poi nel 1969 a due miliardi di lire. La reperibilità oggi sul mercato di perle naturali è affidata alle grandi case d’asta internazionali. Nell’ultimo decennio vi è stata una grande ricerca di perle naturali, con incrementi di prezzo anche oltre il 300% e con destinazione finale il mercato indiano che ha profonde radici culturali nell’apprezzare la rarità e il fascino delle perle naturali. Di notevole bellezza e rarità è inoltre da segnalare un diamante taglio vecchio europeo di carati 8,28, colore G, purezza SI2 (di millimetri 13.07 x 13.34 x 7.78, entro Blister Geci Milano corredato di certificato), che nella sua politura e simmetria Good e florescenza Faint, renderà ancora più scintillante il fascino senza tempo di un gioiello.

HyperFocal: 0

Diamante taglio vecchio europeo di carati 8,28, colore G, purezza SI2
Stima € 30.000 – 60.000