240 Views |  Like

Ceramiche e Vetri

di Luca Melegati

Porcellane, maioliche e i vetri restano in questi anni un interessante segmento di nicchia, suscettibile di sensibili miglioramenti come dimostrano le vendite per lotto del 56.9% e per valore del 109%. Nel 2016 non sono mancati i risultati interessanti, legati alla produzione della, forse, più celebre manifattura ceramica italiana, Doccia. Una rara coppia di vasi lobati in maiolica bianca e blu appunto uscita dalle fornaci della manifattura di Ginori a Doccia del 1755 circa è stata aggiudicata a 6.200 euro, mentre una zuppiera in porcellana bianca, sempre di Doccia, di grande impatto decorativo e databile al 1745 circa, è stata battuta a 5.580 euro. Infine, attraverso una trattativa privata, un importante gruppo allegorico in porcellana policroma di Doccia del 1770 circa, di gusto rococò, raffigurante le Tre Parche è stato acquistato da un collezionista italiano per 25.000 euro. Tipico esempio della produzione di stampo barocco della manifattura toscana, è probabilmente in serie con due gruppi da deser oggi conservati al Paul Getty Museum.