480 Views |  Like

Asian Art

di Alessandra Pieroni

Il dipartimento di arte Orientale ha tenuto nel 2016 una vendita a giugno, con risultati in linea a quelli dell’anno precedente (con un incremento del 3,3%), con una percentuale di venduto per lotto del 62,8% ed una notevole percentuale per valore del 412%.

Diversi i risultati di rilievo: una coppa cinese in porcellana decorata con fiori di loto in stile Ming, dinastia Qing, marcata e del periodo Yongzheng (1723-1735) è stata battuta fino a 210.800 euro, mentre un vaso smaltato flambè, Fanghu, sempre della dinastia Qing, marchiato e con il sigillo inciso del periodo Qianlong (1736-1795), ha raggiunto in sala i 105.400 euro. Un piccolo armadio in legno con decorazioni in rilievo della dinastia Qing del XIX secolo è stato venduto a 86.800 euro, mentre uno schermo circolare in giada intagliata in verde scuro della dinastia Qing, del XVIII-XIX secolo, è stato battuto fino a 80.600 euro.