827 Views |  Like

Argenti, Avori, Icone e Oggetti d’Arte Russa

di Tommaso Teardo

Si conferma nel 2016 l’ottimo trend del dipartimento di Argenti, Avori, Icone e Oggetti d’Arte Russa che ha registrato un incremento rispetto all’anno precedente del +17.1% e una percentuale di venduto per lotto dell’81.9% e per valore del 118.9%, con al suo attivo diversi notevoli risultati.

Ricordiamo i 69.850 euro raggiunti da un’icona raffigurante “L’Angelo custode” con riza in argento e smalti, bolli di imitazione di Mosca, realizzata nel 1880 dall’orafo Pavel Ovchinnikov, mentre un bollitore turco in argento del XIX secolo è stato esitato fino a 43.400 euro. Infine un’imponente zuppiera in argento eseguita dal londinese Paul Storr nel 1838, di oltre 6 chilogrammi di peso e proveniente dalla collezione Faraone, è stata battuta fino a 39.680 euro.