505 Views |  Like

OLD MASTERS La virtù dei forti

di Antonio Gesino

Un equilibrato rapporto tra qualità delle opere e valutazione del loro reale valore di mercato, ha prodotto un ottimo risultato per il Dipartimento dei Dipinti Antichi che nel complesso delle tre aste presentate ha raggiunto 2.761.822 euro, secondo risultato dopo a quello degli Arredi e Arti Decorative, con una percentuale di venduto per lotto del 62.9% e del 114.8% per valore. Top lot per il 2015 la grande Vocazione di San Pietro e Andrea di Luca Giordano del 1690, esitato a 272.800 euro. Due tempere su tavola del fiorentino Ventura di Moro, sicuramente una personalità più rilevanti dell’età tardogotica, raffiguranti Santa Caterina e Santi, sono state battute a 248.000 euro; mentre due delicate tele venete raffiguranti l’Allegoria della Geometria e l’Allegoria della Geografia attribuite alla mano di Girolamo da Santacroce attivo in Veneto nelle prima parte del Cinquecento, sono state aggiudicate a 148.800 euro.

7300_183_1234_mod

VENTURA DI MORO (attr. a)
Santa Caterina d’Alessandria, Santa Margherita d’Antiochia – San Giuliano, San Nicola di Bari e nelle cuspidi l’Annunciazione
Aggiudicato a € 248.000

a, cm 150 x 180
Aggiudicato a € 74.400[/caption]