107 Views |  Like

Vogue Paris. The style of fashion

Museo Galliera Parigi

Fondata da Condé Nast nel 1920, Vogue Paris è ancora oggi la più antica rivista di moda francese, e l’unica testata nel gruppo che porta il nome di una città piuttosto che una nazione. In questi cento anni Parigi è ritratta come la capitale della moda, l’epicentro della cultura e della vita artistica e la donna Parisienne come incarnazione della donna Vogue. Specchio del suo tempo e paladina della creatività, Vogue Paris è sempre stata una grande protagonista della moda, riflettendo o sfidando i canoni del gusto, della bellezza e dell’eleganza. La mostra illustra la capacità della rivista di creare, adattarsi e anticipare un futuro che è sempre presente. “Vogue Paris 1920-2020” ripercorre la storia del magazine attraverso i direttori che l’hanno resa quello che è: da Michel de Brunhoff a Edmonde Charles-Roux, da Francine Crescent, Carine Roitfeld fino a Emmanuelle Alt. Sono queste personalità eccezionali, la loro creatività e la capacità innata di intercettare in anticipo le impercettibili variazioni del gusto, a rendere Vogue Paris sempre unica e originale. La mostra mette in evidenza alcuni dei maestri della fotografia che Vogue Paris ha imposto sulla scena internazionale, come George Hoyningen-Huene, Horst P. Horst, Guy Bourdin, Willam Klein, Helmut Newton, Albert Watson, Peter Lindbergh, Mario Testino e Inez & Vinoodh. La mostra “Vogue Paris 1920 – 2020” curata da Sylvie Lécallier insieme a Juliette Chaussat, Marlène Van de Casteele, Alice Morin e Adrien Rovero, è aperta fino al 30 gennaio 2022 al Palais Galliera di Parigi.