1989 Views |  1

Gioielli e orologi

BenedettaRomaniniIl Dipartimento Gioielli e Orologi conferma per il 2013 un’attenzione competente e appassionata del pubblico italiano e internazionale verso un comparto che offre infinite e preziose opportunità di conoscere, oltre che possedere, autentici capolavori di oreficeria.

Un must del XX secolo è l’anello Trombino di Bulgari, che Giorgio creò nel 1932 come anello di fidanzamento per la futura moglie Leonilde Gulienetti. Un’esemplare del 1970 con un diamante di taglio brillante di carati 6.16, affiancato da diamanti di taglio baguette e brillanti con punzone del platino, partendo da una stima di 60.000 – 90.000 è stato aggiudicato a 105.400 euro, record assoluto per il dipartimento.

Una raffinata spilla in oro, argento, perle naturali e diamanti del 1890 circa, realizzata come un fiocco stilizzato, da una stima di 12.000 – 16.000 ha visto lievitare la propria quotazione fino a 68.200 euro.

Per quanto riguarda gli orologi, un trittico da polso femminile in oro firmato Cartier del 1980 circa, con cinturino in seta, rubini, smeraldi, zaffiri e diamanti, con movimento a carica manuale e corona decorata con un diamante di taglio brillante, è stato battuto a 7.440 euro, mentre un Patek Philippe Calatrava ref 96 con movimento a carica manuale con cassa in oro giallo 18kt è stato esitato a 4.960 euro.