2057 Views |  1

EL SIGLO DE ORO: tra sogno e realtà

Nel Seicento la Spagna era uno Stato che suscitava ammirata soggezione per una storia politica, sociale ed economica che l’aveva vista da tempo protagonista dei travagliati destini di quel Vecchio Continente chiamato Europa. Nuove rotte commerciali, la Riforma seguita ai moti protestanti e luterani, il rapporto simbiotico tra il Sovrano e la Chiesa, avevano influenzato un linguaggio visivo e iconografico che si confronta con la volontà di veicolare forza e stabilità attraverso la suggestiva e penetrante facilità comunicativa delle opere d’arte, che diventano strumenti di valori etici e propaganda politica.
Velasquez, El Greco, Zurbaran, Murillo sono alcuni dei protagonisti della mostra El Siglo de Oro. The age of Velasquez, aperta da 1 luglio al 30 ottobre 2016 nei prestigiosi spazi del Gemäldgalerie der Staatlichem Museen di Berlino presentando 150 opere tra dipinti, sculture e disegni che comprendono traiettorie artistiche tra manierismo e barocco di superba eleganza tra sogno e realtà, che coinvolgono città come Toledo, Valencia, Siviglia e Madrid, e che potrebbero essere commentate da un verso di Pedro Calderón de La Barca: “La vita è sogno/e i sogni, sogni sono”.