679 Views |  Like

Dettagli e seduzioni italiane

“E’ sempre italiano il design che seduce tutto il mondo” secondo Gilberto Baracco e Andrea Schito che dirigono insieme il Dipartimento di Design e Arti Decorative del XX secolo. E i grandi risultati del 2010 lo confermano pienamente. Un fatturato in crescita del 20% rispetto al 2009 e una lunga serie di top lots che hanno toccato tutti i grandi designers degli anni d’oro: Max Ingrand per Fontana Arte, Gino Sarfatti per Arteluce, Angelo Lelii per Arredoluce. E poi ovviamente Gio Ponti che ha fatto registrare grandi performance sui mobili e sulle sedute, come la poltrona Distex, realizzata per Cassina nel 1954, che ha quasi decuplicato la stima di partenza.