442 Views |  Like

Arte Moderna e Contemporanea

Ottimo risultato del dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea che proseguendo un trend di crescita, nelle due aste milanesi del 2017 ha oltrepassato in entrambi gli appuntamenti il milione di euro di aggiudicazioni, con un selettivo venduto per lotto del 48.5% e un’ottima percentuale per valore del 82.9%.
Record mondiale per Nuvolo (nome d’arte di Giorgio Ascani) con Cucito a macchina, un’opera del 1960 con pezze di canapa cucite e dipinte, che nell’asta di novembre è stata aggiudicata a 105.400 euro (diritti d’asta inclusi), mentre in quella di maggio protagonista era stato Giallino – una grande tela del 1977 di Piero Dorazio – che era stata esitata a 173.600 euro. Da segnalare una Testa di cavallo di Giorgio de Chirico del 1960 che ha raggiunto i 59.520 euro, e a 55.800 euro Zerstrahlung von blau, un’iconica opera di Max Bill del 1972-74. E ancora Nero, una tela estroflessa e tempera vinilica del 1973 di Agostino Bonalumi a 49.600 euro.