92 Views |  Like

Arte, Auto e la solidarietà di Lapo Elkann

Questo numero del nostro magazine esce con due mesi di ritardo ma si preannuncia ricco come  – e forse più! – di sempre. Il lockdown ci ha infatti trovato preparati e si è via via trasformato in un’opportunità per raccogliere le idee e proseguire il costante dialogo con tutti i clienti, i collezionisti e gli appassionati che ci hanno seguito attraverso i molteplici strumenti digitali.

Le aste di marzo hanno segnato importanti record di fatturato (+ 66% rispetto allo stesso periodo 2019) e due World Record Price: per una placca in avorio di Christoph Daniel Schenck, aggiudicata a 350.100 euro, e per un fondo oro di Orazio di Jacopo, venduto a 162.600 euro.
A maggio il Design ha realizzato più di 1.000.000 di euro con il 76% di venduto e mentre scrivo l’asta di Gioielli web only sta facendo registrare un grande interesse che ci permette di prevedere un fatturato semestrale – per questa tipologia di vendite – più che raddoppiato rispetto al 2019.
C’è voglia di arte, di lusso, di riprendere a coltivare le proprie passioni. Per questo abbiamo deciso di raddoppiare i nostri sforzi per offrirvi un calendario di vendite completo che porterà a 14 il numero di aste realizzate in questa prima parte del 2020, come e più che in un semestre normale.
Partiremo a giugno da Genova con gli Arredi di una Nobildonna Italiana e i Dipinti Antichi e del XIX Secolo – da segnalare un Trionfo di Filippo Napoletano e il ritratto di Marthe di Federico Zandomeneghi – per terminare a Milano con l’asta di Argenti, Avori e Arte Russa che spazierà tra opere italiane, inglesi e francesi oltre ad una importante selezione di icone.

A luglio si proseguirà, sempre a Milano, con la Collezione di Maioliche e Porcellane di Grazia Biscontini Ugolini, una grande Signora della ceramica, e l’Arte Moderna & Contemporanea, a cui abbiamo dedicato la cover story. E poi ancora Genova con Forme – selezione del migliore design italiano e internazionale – e i Gioielli & Orologi nella splendida cornice dell’Hotel Metropole di Monte Carlo.
Una menzione particolare merita l’asta organizzata a Garage Italia di Classic & Sport Cars dove, tra i tanti capolavori a due e quattro ruote che passeranno sotto il martello del battitore, ci saranno anche la Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra” e la 595 Abarth “Azzurra” Tender di Lapo Elkann che ha deciso di venderle tramite Wannenes per donare il ricavato alla Fondazione LAPS.

Un grande gesto da parte di un grande ambasciatore del made in Italy nel mondo ed un’opportunità unica per i collezionisti di acquisire due auto iconiche, simbolo dell’eleganza e del gusto italiani, e contemporaneamente di fare del bene.
Desidero infine ringraziare tutti coloro che, nonostante il momento, non ci hanno fatto mancare i loro articoli per questo numero del nostro magazine e più in generale tutto lo staff di Wannenes che con entusiasmo, professionalità e passione ha lavorato e sta continuando a lavorare per garantire il consueto svolgimento delle nostre aste.
Se è vero come è vero che solo in squadra si vince mai come questa volta abbiamo dimostrato di essere davvero una squadra unica e speciale.

Ferrari GTC4 Lusso “Azzurra” Tailor made by Lapo Elkann