371 Views |  Like

Arredi e Arti Decorative

di Mauro Tajocchi

Egregio il risultato del 2012 per gli Arredi e le Arti decorative, segmento storico delle aste di antiquariato e indicatore sensibile alle variazioni del gusto. Da segnalare quattro poltrone piemontesi in legno intagliato laccato e dorato del XVIII secolo – facente parte del catalogo L’eleganza di un connaisseur – con seduta e schienale imbottiti e rivestiti da tessuto ricamato a piccolo punto, gambe mosse, braccioli a ricciolo, schienale sagomato sormontato da fregio a valva, da una stima di 40.000 – 60.000 euro sono state aggiudicate a 74.440 euro, con un incremento dell’86,1%
Una sottile e leggiadra figura in bronzo a patina scura del XVIII secolo, raffigurante l’allegoria dell’Abbondanza, personificata in una fanciulla reggente una cornucopia, su base di marmo gradinata, ha visto accrescere oltremodo l’interesse collezionistico portando la sua valutazione iniziale di 300 – 500 euro fino a 66.960 euro.
Una coppia di console, in legno intagliato, laccato e dorato del XVIII secolo, con piano sagomato e decorato a finto marmo, fascia centrata da grande valva entro volute fogliacee, riccioli e fiori e gambe arcuate con terminali a ricciolo, da una stima di 25.000 – 30.000 euro sono stati aggiudicati a 52.080 euro.