447 Views |  Like

Arredi e Arti Decorative

di Mauro Tajocchi

È di grande soddisfazione l’andamento del dipartimento di Arredi e Oggetti d’Arte nel 2016, che ha registrato nell’anno un aumento del venduto del 20.8% per un totale d’asta di 3.708.537 euro, con una percentuale di venduto per lotto del 71.1% e per valore del 137,9%. Top price un piano in commesso di pietre dure e diaspri di Sicilia, databile all’ultimo quarto del Settecento e battuto fino a 235.600 euro. Medesimo risultato, a 136.400 euro, per una testa in legno policromo di San Giovanni, opera della cerchia del Vecchietta del XV secolo e per due figure acefale in pietra tenera realizzate da uno scultore toscano del XIV secolo e raffiguranti la Fede e la Carità. Infine un capitello romanico decorato con i simboli dei Quattro Evangelisti, realizzato dalla maestranza pisana di Biduino intorno al 1200 e proveniente dalla collezione dell’antiquario torinese Giancarlo Gallino, è stato esitato a 120.000 euro.