591
PITTORE DEL XVIII SECOLO
Madonna con il Bambino e San Giuseppe
Olio su tela, cm 32,5X23,5
Estimate € 3,000 - 5,000
Attribuita a Corrado Giaquinto (Molfetta, 1703 - Napoli, 1765) questa tela esprime una bella qualità pittorica e una stesura raffinata. L'artista fu indubbiamente uno dei principali protagonisti dell'arte settecentesca e dopo la formazione napoletana nella bottega di Francesco Solimena e Nicola Maria Rossi nel 1727 è di stanza a Roma a capo di una propria bottega. A dimostrazione della sua precoce autonomia e affermazione, è l'amicizia con l'architetto Filippo Juvarra che gli consentirà di lavorare per i Savoia tra il 1733 e il 1738. Nuovamente a Roma Giaquinto modulerà la sua arte con sensibilità sempre più rocaille, anticipando stilemi neoclassici e facendo propri alcuni echi maratteschi, mentre iniziava la sua produzione destinata al re Carlo III di Spagna, che chiamò il pittore a Madrid per decorare lo scalone della Capilla Real, impresa che coinvolse i più prestigiosi artisti d'Europa come Anton Raphael Mengs e Giovanni Battista Tiepolo. Una simile composizione su rame e attribuita al Giaquinto è stata esitata alla Sotheby's di New York il 21 giugno 2005, lotto 49.

Bibliografia di riferimento:

E. Gabrielli, 'Vita e opere di Corrado Giaquinto', in 'Giaquinto. Capolavori dalle Corti d'Europa', catalogo della mostra, Milano-Firenze, 1991, p. 39, figg. 7-8; p. 57, nota 51, e p. 41, p. 58, nota 66, con bibliografia precedente

K. Fiorentino, in 'Corrado Giaquinto. Il cielo e la terra', catalogo della mostra a cura di M. Scolaro, Bologna 2005, ad vocem

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50