511
PITTORE FIORENTINO DEL XVII SECOLO
Maddalena
Olio su tela ottagonale, cm 85,5X73,5
Estimate € 1,500 - 2,000
Il dipinto reca una tradizionale attribuzione al pittore Giovanni Martinelli (Montevarchi, 1600 - Firenze, 1659) e raffigura Santa Maria Maddalena. Il formato, la posa della figura, il volto e il fare pittorico sembrano aderire allo stile del maestro, esponente di spicco nel panorama della pittura fiorentina di primo Seicento. Il pittore si formò presso la bottega di Jacopo Ligozzi per poi completare la sua formazione a Roma tra il 1621 e il 1625 dove studiò le opere di impronta naturalistica. Rientrato a Firenze dipinse importanti pale d'altare ma in particolar modo, si specializzò nella pittura di mezze figure religiose e profane esprimendo una vera e propria suggestione da parte di Francesco Furini e dei modi gentileschiani. La nostra tela infatti, trova a esempio affinità con 'La scena allegorica con una vecchia e una fanciulla' (Pistoia, collezione Caripistoia) e 'L'Allegoria della Pittura', custodita alla Galleria degli Uffizi, dove si conservano anche le 'Allegorie della Vanità dei Vizi umani' e 'L'Allegoria del desiderio di conoscenza', opere da collocare al quarto decennio.

Bibliografia di riferimento:

D. Pegazzano, N. Bastogi, in 'Giovanni Martinelli pittore di Montevarchi. Maestro del Seicento fiorentino', catalogo della mostra a cura di A. Baldinotti, B. Santi e R. Spinelli, Firenze 2011, pp. 102-119, nn. 1.5; 1.11

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62