824
PITTORE DEL XVIII SECOLO
Paesaggio montuoso con cavaliere
Olio su tavola, cm 25X34
Estimate € 200 - 500
Databile al XVIII secolo, l'opera si riconduce a un artista di scuola fiamminga e influenzato dal paesismo di Joos de Momper e dei suoi seguaci. Il gusto di descrivere nuovamente catene montuose dal carattere impervio durante il XVIII secolo si diffuse con il Grand Tour e in modo particolare facendo riferimento alle difficoltà di attraversare le alpi e il Passo del San Gottardo (cfr. A. Brilli, 'Quando viaggiare era un'arte. Il romanzo completo del Gran Tour', Bologna 1995, ad vocem). Quasi tutti i viaggiatori infatti, ricordano nelle loro memorie l'altissima e spaventosa montagna del San Gottardo che si poteva attraversare solo con gran fatica e pericolo, tuttavia, il famigerato Passo risultava quanto mai in linea con l'estetica dell'orrido e del sublime, tanto da suggestionare innumerevoli artisti.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36