823
JACOB WILLEMSZOON DE WET I
(Haarlem, 1610 circa - Colonia, tra il 1677 e il 1691)
Mosè e il vitello d'oro
Olio su tela, cm 66X81
Estimate € 500 - 800
Provenienza:
Londra, Sotheby's, 27 ottobre 1993, lotto 44 (come Jacob Willemszoon De Wet I)

Le opere di De Wet sono prevalentemente di soggetto biblico e mitologico, e la sua prima opera pittorica, la 'Resurrezione di Lazzaro', datata al 1633 (Darmstadt, Hessisches Landesmuseum), mostra influenze desunte da Jan Pynas e Pieter Lastman. Tuttavia, in un dipinto di medesimo soggetto realizzato un anno dopo esibisce caratteri prossimi a Rembrandt per le stesure e il carattere tenebroso. La produzione matura denota una maggior propensione a creare fondali paesistici e con le figure minute secondo il gusto di Cuyp.

Bibliografia di riferimento:

I. van Thiel-Stroman, 'Jacob Willemsz de Wet, in Painting in Haarlem 1500-1850. The collection of the Frans Hals Museum', Gent-Haarlem 2006, pp. 337 ; 341

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36