764
A WHITE MARBLE SCULPTURE, 19TH CENTURY; WEAR, SOME CHIPS AND LOSSES, SOME SCRATCHES AND TRACES OF DIRT
busto dello scultore francese Corneille van Cleve, su base a plinto ottagonale non pertinente, firmato Caffieri nel retro a destra; usure, alcune sbeccature e mancanze per lo più nelle parti esposte, alcuni graffi e tracce di sporco
Alt. cm 74,5, larg. cm 50, prof. cm 30
Estimate € 10,000 - 12,000
Questo marmo riprende uno dei più felici ritratti di Jean Jacques Caffieri (1725 - 1792), quello dello scultore parigino Corneille Van Cleve (1645 ? 1732) realizzato probabilmente intorno alla metà del diciottesimo secolo. Van Cleve fu influenzato dal Bernini, e impegnato anche nelle committenze della corte a Versailles: la derivazione dai prototipi berniniani appare evidente nella resa veristica e vitale del personaggio, che non può non ricordare il celebre ritratto del 1665 di Luigi XIV. Il risultato è di rara forza ed insieme di piacevolezza, e giustifica la fortuna del modello, spesso ripreso in versioni (per lo più in marmo e terracotta) di grande qualità ed impatto decorativo. Per l'opera di Caffieri si veda tra gli altri 'Further observations on Caffieri's bust of Van Cleve' in Bulletin of art division, vol. XIII, n. 3, County Museum, Los Angeles, 1961.