741
VINCENZO CAMUCCINI
(Roma, 1771 - 1844)
Scena di storia romana
Olio su tela, cm 19X26
Estimate € 2,000 - 3,000
Il dipinto esibisce una qualità sostenuta e una esecuzione rapida ma definita, aspetti che insieme alle dimensioni del supporto suggeriscono di trovarsi al cospetto di un bozzetto. Lo stile evoca subito la mano di autore neoclassico attivo a Roma e riconoscibile, anche in virtù della firma, in Vincenzo Camuccini. L'artista fu allievo di Domenico Corvi e coltivò da subito lo studio dei classici dell'età rinascimentale e barocca senza trascurare gli esempi dall'antico. Sono infatti numerosi i disegni raffiguranti episodi di storia romana e con la sua arte il pittore si impose sulla scena artistica nazionale già nei primi anni dell'Ottocento, tanto da essere nominato Principe dell'Accademia di San Luca nel 1806. Altrettanto cospicuo è il catalogo dei bozzetti realizzati quale fase intermedia tra il disegno e il dipinto finale, modalità creativa usuale e qua espressa con la consueta severità di impianto neopoussiniano e una narrazione accurata.

Bibliografia di riferimento:

G. Piantoni De Angelis, 'Vincenzo Camuccini (1771-1884). Bozzetti e disegni dallo studio dell'artista', catalogo della mostra, Roma 1978

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25