9
FEDELE FISCHETTI (Seguace di)
(Napoli, 1734 - 1789)
Figura allegorica
Estimate € 500 - 600
Olio su tavola, cm 28X26
Questa piccola ma gustosa grisaille si attribuisce a un seguace di Fedele Fischetti (Napoli, 1734 - 1789), artista napoletano attivo alla fine del Settecento, la cui cultura figurativa trae origine dalle creazioni solimeniane rinnovate in chiave rococò e neoclassica della cultura romana. Il bozzetto qui presentato esprime la felicità inventiva del pittore, che si qualifica quale raffinato illustratore, aulico, con caratteri di stile che suggeriscono una datazione matura, probabilmente già inoltrata nel XIX Secolo, ma apparentemente memori degli affreschi fischiettiani di Palazzo Caracciolo di Torella a Napoli, che Spinosa colloca dopo il 1780. A questo proposito è opportuno osservare altresì l'Allegoria della Primavera (Spinosa, 1988, p. 321, fig. 285), in cui la figura principale sembra trovare un preciso corrispettivo inventivo.

Bibliografia di riferimento:

N. Spinosa, Pittura napoletana del Settecento, dal Rococò al Classicismo , Napoli 1988

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23