di Redazione

In ogni importante collezione d’arte non mancano mai dei lavori su carta. Il disegno è un qualcosa di intimo, dal fascino intramontabile. Quasi tutti i grandi artisti, accanto alle opere su tela, hanno prodotto schizzi, bozzetti, oppure vere e proprie serie su carta, a volte intuizioni, a volte racconti, per declinare in maniera diversa il proprio gusto e il proprio lavoro.

La carta è inoltre estremamente intrigante per il collezionista perché consente a tutti di avvicinarsi a grandi nomi attraverso prezzi accessibili. Pensiamo a Picasso, che alle aste americane supera i 100 milioni di dollari, ma che ha prodotto moltissime carte, gouaches, stampe o edizioni che si possono portare a casa con qualche decina di migliaia di euro. I lavori su carta dei grandi maestri antichi, moderni o contemporanei, permettono di unire l’alto livello di qualità allo sviluppo nell’accessibilità in termini di costi.WOPART-Logo

A Lugano inaugura proprio a inizio settembre una fiera dedicata solamente al collezionismo su carta: la WOPART Fair, dal 2 al 5 settembre 2016.

Un affascinante viaggio in tutte le epoche della storia dell’arte, attraverso tecniche e linguaggi che caratterizzano i lavori esclusivamente realizzati su supporto cartaceo, dal disegno antico alla stampa moderna, dal libro d’artista alla fotografia d’autore, dall’acquerello e dalle stampe orientali alle carte di artisti contemporanei, presentati da un campione di 50 gallerie internazionali.

I grandi nomi non mancano, e dunque la grande qualità: Robilant + Voena, Continua di San Gimignano, Tornabuoni, Imago, Lia Rumma.

La selezione degli espositori è garantita da un comitato scientifico presieduto da Giandomenico Di Marzio, giornalista, critico e curatore d’arte contemporanea e da Paolo Manazza, pittore e giornalista specializzato in economia dell’arte, che comprende anche storici e critici dell’arte e della fotografia, collezionisti, docenti universitari tra i più apprezzati, quali Michele Bonuomo, Marco Carminati, Gianluigi Colin, Massimo Di Carlo, Walter Guadagnini, Giuseppe Iannaccone, Piero Mascitti, Marco Meneguzzo, Anna Orlando, Elena Pontiggia, Massimo Pulini, Marco Riccòmini, Marco Vallora.

Massimo Vecchia

Come per qualsiasi altra fiera d’arte è importante sapersi orientare tra gli stand, tra i differenti oggetti proposti, tra le differenti epoche storiche. Il nostro esperto di arte moderna e contemporanea Massimo Vecchia sarà presente nella giornata inaugurale di giovedì 1 settembre. Se siete interessati ad una consulenza è possibile contattarci presso i nostri uffici (sezione CONTATTI su http://wannenesgroup.com/).

A chiudere idealmente l’excursus di WOPART sul tema del ritratto è la mostra Aurelio Amendola, i volti dell’arte – Ventidue magistrali ritratti di artisti del Novecento, a cura di Walter Guadagnini. L’esposizione presenta un nucleo di fotografie che vedono Amendola (Pistoia, 1938) indagare l’animo e lo spirito di grandi nomi della contemporaneità, per una volta non più “soggetto” creatore di opere d’arte ma “oggetto” ritratto. Si passa così senza soluzione di continuità da Alberto Burri a Mimmo Paladino, da Andy Warhol a Giorgio de Chirico fino a Roy Lichtenstein, per una galleria delle personalità più influenti dell’arte italiana e internazionale del XX secolo.

Continua-Gormley

GIOSETTA-FIORONI

PER INFO, ORARI, BIGLIETTI: WOPART