24-25 settembre 2014

Totale aggiudicazioni € 1.208.962
Percentuale di venduto per lotti 81,9 %
Percentuale di venduto per valore 171,2 %

CONTATTI
Guido Wannenes
Chiara Guiducci
Tel. +39 010 2530097
Fax +39 010 2517767

DALLA DIMORA DI UNA SIGNORA GENOVESE

Gli arredi, i dipinti e gli oggetti d’arte di questa collezione sono stati raccolti da una signora genovese negli ultimi cinquanta anni. Emblema del miglior gusto alto borghese della Genova del secolo scorso, questa raccolta, curata nel dettaglio con gusto raffinato, ha dato vita ad interni lussuosi e confortevoli inseriti nella cornice di Palazzo Brancaleone Doria, gioiello quattrocentesco che si affaccia su piazza San Matteo, uno degli angoli più celebrati della Superba.
Caratterizzata dal tipico andamento circolare delle dimore nobiliari genovesi, la casa alterna gusti e stili con costante equilibrio e armonia. Così dalle suggestioni Luigi XVI dell’ingresso dove spiccano due importanti vasi in porfido, si passa alla biblioteca con una serie di gouaches che rievocano le atmosfere del Grand Tour, nel salotto privato della padrona di casa, raccolto intorno al camino, trova spazio una galleria di ritratti del XVIII e XIX secolo e un secrétaire stampigliato Malle, mentre nel salone si alternano pittura sacra e scene mitologiche che fanno da cornice ad un mobile a doppio corpo veneto con specchi incisi. La sala da pranzo, infine, coniuga con raffinato equilibrio le atmosfere allegre e festose di due scene di piazza di Giovanni Michele Graneri, uno dei grandi interpreti della pittura bambocciante, con le due figure in legno intagliato e dorato allegoriche dell’Autunno e della Primavera assai vicine alla caratteristica plasticità delle sculture di Filippo Parodi.

24-25 settembre 2014

Totale aggiudicazioni € 1.208.962
Percentuale di venduto per lotti 81,9 %
Percentuale di venduto per valore 171,2 %

CONTATTI
Guido Wannenes
Chiara Guiducci
Tel. +39 010 2530097
Fax +39 010 2517767