1306
MONETE ROMANE IMPERIALI. NERONE (54-68). AUREO
Coniato nel 56-57. Oro, 7,62 gr., 19 mm, BB+. Molto rara. Ex NAC Auction 4/A, lotto 1739.
D: NERO CAESAR AVG IMP Testa di Nerone a destra.
R: PONTIF MAX TR P III P P Legenda circolare intorno a corona di foglie di quercia, all'interno EX S C.
Bibliografia di riferimento:

RIC I (2a ed.) Nero 11
Stima € 2.400 - 2.800
Le monete di Lucio Domizio Enobarbo, meglio conosciuto come Nerone, hanno una particolarità più unica che rara che è quella di tramandare nei secoli i ritratti dell'imperatore stesso: dall'età di 14 anni fino ai 29; dal ragazzo imberbe all'uomo spietato e controverso che divenne uno dei più famosi imperatori romani.
I ritratti idealizzati di Augusto sono un ricordo ben lontano, le monete di Nerone invece ci mostrano, come un album di famiglia, la sua crescita. Quando nel 54 d.C. Nerone sale al trono è un ragazzo e sulle sue prime emissioni viene ritratto come un giovane dal lungo collo, aggraziato, mento sfuggente e guance piene. Col susseguirsi degli anni la raffigurazione si appesantisce lasciando posto ad un uomo con fattezze più rotonde, un robusto collo, capelli ricci e barba come in voga presso gli aurighi e gli attori dell'epoca.