IL COLORE DEL DOMANI
Piazzetta di Portofino 28 Agosto 2008 ore 19.30
http://www.unicef.it/

Cover_04
IL COLORE DEL DOMANI
ASTA DI ARTE CONTEMPORANEA A FAVORE DI UNICEF
E FUNDACION MUSEO DEL PARQUE

Unicef e Fundacion Museo del Parque In alcuni momenti storici a causa di convergenze conscie ed inconscie, di mala gestione politica e di incompetenza in macro-economia vi sono nazioni costrette ad un “default” economico totale: questo è passato all’Argentina.
La nazione ne è uscita stremata, con una classe borghese annullata e con un tasso di povertà sconosciuto per quella che cento anni fa era chiamata: il granaio del mondo.
Chi non ricorda le sconvolgenti immagini dei bambini argentini ricoverati in ospedale per denutrizione. Un assurdo nell’assurdità della catastrofe totale.
Ritengo che il cercare di essere utile attraverso la propria historia al paese che ti ospita, quando questo sia possibile, sia molto più che un obbligo morale. Questi anni affascinanti passati in Argentina, le emozioni che questa terra incredibile, la nazione che possiede tutti i climi, mi ha regalato: mi aiutano nel mio modesto sforzo.
Attraverso il mio trascorso culturale: la direzione della Galleria Civica di Portofino, gli anni di critica militante, i molteplici libri scritti sull’arte contemporanea, la cura di importanti eventi artistici, la presidenza del Museo del Parco – Centro Internazionale di Scultura all’Aperto di Portofino sono stato certamente aiutato nel cercare di coinvolgere gli amici Artisti, i quali attraverso la generosità del loro cuore con la donazione di una propria opera permetteranno la possibilità di organizzare questa importante mostra-asta di beneficenza per aiutare il futuro dei bambini argentini.
Come?
Con il denaro raccolto verrà costruita presso la sede della Fundacion Museo del Parque situata nel comune della Candelaria, nella regione di Salta un Centro Culturale di Formazione Artistica.
Lo stretto rapporto della Fundacion con il Museo del Parco di Portofino permetterà di potere ospitare nel Centro di Formazione i maggiori artisti internazionali, i quali gratuitamente offriranno corsi ai giovani argentini.
Mi auguro di cuore di potere così presto scrivere un entusiastico testo critico su opere create da un allievo di uno di questi corsi.
Questa iniziativa vuole servire ad iniziare un percorso per quei giovani che avendo capacità e volontà di migliorare non ne hanno le opportunità, inoltre è con gioia che partecipo con questo evento insieme all’Unicef anche alla realizzazione del loro programma in America latina.
I miei ringraziamenti profondi vanno a tutti gli Artisti, senza la cui generosità ogni sforzo sarebbe stato impossibile, ai critici ed ai galleristi perno in questa ricerca, alle istituzioni culturali della regione di Salta che insieme al loro Governador Juan Manuel Urtubey aiuteranno la Fundacion inviando maestri per corsi di artigianato quando non vi sarà la presenza di artisti come docenti. Il mio ultimo grazie al Presidente Franco Cirio dell’Unicef genovese indispensabile pilastro che con il suo entusiasmo è sempre sprone nelle iniziative caritatevoli verso tutti i giovani del mondo. Uno speciale ringraziamento alla Regione Liguria nella persona dell’Assessore alla Cultura Fabio Morchio e il Presidente della Fondazione Colombo Mario Bozzi Sentieri.

Daniele Crippa La Candelaria nel giorno di San Valentino 2007

Non c’è come il linguaggio dell’arte figurativa che comunichi un messaggio e ne mantenga intatto il significato, ad imperitura memoria. Il migliore dei modi per concludere il ciclo delle manifestazioni nel nome e nel ricordo del grande genovese Cristoforo Colombo, per il 500° anniversario della sua scomparsa, è certamente quello di presentare il punto di vista di famosi artisti in una Mostra internazionale di arte contemporanea.
E che sia proprio l’arte pittorica ad offrire l’opportunità di un grande gesto di solidarietà verso due di quei Paesi così vicini e così lontani, l’Argentina e la Colombia, nobilita la manifestazione. In Argentina, grazie all’incessante impegno di Daniele Crippa, abbiamo l’ambizioso obiettivo di dotare i ragazzi del Comune di Candelaria, nella Regione di Salta, di un Centro di Formazione Artistica. In Colombia di sostenere il progetto UNICEF “Bambine e bambini costruttori di pace”. Un progetto di educazione alla pace basato sulla partecipazione; attraverso il lavoro degli educatori verranno promosse l’uguaglianza di genere, di etnia e di classe sociale e il rispetto per se stessi e per gli altri. Il programma sarà realizzato in 16 centri educativi di tre province della Colombia (Risaralda, Caldas e Quindio) e nel distretto della capitale Bogotà.
Con questo spirito ringrazio soprattutto gli artisti e tutti coloro che hanno reso possibile l’iniziativa che ci consente di mantenere vivo un dialogo con i Paesi dell’America Latina nell’interesse delle nuove generazioni, per la pace e la giustizia sociale.

Comitato UNICEF di Genova Il Presidente Franco Cirio

http://www.unicef.it/

La “Fundacion Museo del Parque” è nata nel momento della svalutazione argentina con lo scopo di aiutare il futuro dei giovani di quel paese attraverso la collaborazione culturale del Museo del Parco di Portofino.
La realizzazione di una Scuola d’Arte darà la possibilità di invitare Artisti di livello Internazionale i quali terranno in loco corsi offerti agli allievi dalla Fondazione stessa. Nei periodi di loro assenza la generosa collaborazione con il Governo di Salta permetterà alla scuola di tenere corsi di artigianato a costo zero attraverso lezioni eseguite da professori governativi. La struttura sarà correlata di un Anfiteatro, di un Padiglione espositivo e del Museo della Cultura della Candelaria insieme al Museo di Paleontologia.
Il nostro sforzo è supportato dall’aiuto di Artisti, Intellettuali, Imprenditori, Fondazioni ed Amici: li ringraziamo con il cuore tutti.

Fundacion Museo del Parque
La Candelaria – Salta Argentina

http://www.mustique.com.ar/post.php/fundacion-museo-del-parque