Insieme per un Uovo – Artisti e bimbi all’opera
a favore di ANTICITO
Roma, venerdì 8 Aprile 2011
Accademia di Francia – Villa Medici
www.kidsforcharity.itwww.anticito.org

Cover_08
INSIEME PER UN UOVO
ARTISTI E BIMBI ALL’OPERA A FAVORE DI ANTICITO
ROMA, VENERDÌ 8 APRILE 2011

Uova di ceramica, in polistirolo, su tela, in elaborazioni fotografiche, di chewingum…L’associazione Kids for Charity onlus presenta l’iniziativa Insieme per un Uovo – artisti e bimbi all’opera: un’esposizione benefica, a favore della lotta contro il citomegalovirus, con vendita all’incanto di uova d’arte realizzate a quattro mani da un gruppo di oltre 60 bambini e sei artisti di fama internazionale appartenenti principalmente al Pastificio Cerere, uno dei più importanti poli di aggregazione e riferimento dell’arte contemporanea italiana.
I bambini, un gruppo trasversale proveniente da varie scuole della Capitale, con gli artisti, Ottavio Celestino, Gianni Dessì, Oliviero Rainaldi, Pietro Ruffo, Giuseppe Salvatori, Maurizio Savini, uniti da un obiettivo comune, la vita di un bimbo in più, faranno sentire la loro voce in prossimità della Pasqua attraverso una forma che prende forma: l’uovo, l’uovo simbolo della vita di chi non è ancora nato e della rinascita di chi lo è. E sempre i bambini al suono di uno slogan, ‘fare per donare’, consegneranno personalmente all’associazione a cui è stata dedicata l’iniziativa il ricavato dell’asta.
L’iniziativa è stata votata ad Anticito onlus, associazione fondata da Andrea e Giada Benetton nel 2010, impegnata a sostenere progetti di ricerca e solidarietà rivolti alle mamme e ai bambini che hanno contratto il citomegalovirus in fase gestazionale o fetale. E che si batte inoltre per il riconoscimento, da parte del Servizio Sanitario Nazionale, dello screening di massa e della costosa terapia con le immunoglobuline, in attesa della futura realizzazione del vaccino.
Insieme per un Uovo – artisti e bimbi all’opera è un format di Kids for Charity studiato per veicolare attraverso l’arte, importante strumento di promozione etica e spirituale, progetti di solidarietà di bambini in favore di altri bambini. Azioni ispirate a principi di solidarietà, cura, condivisione, partecipazione. Progetti di avvicinamento dei più piccoli al volontariato.
L’iniziativa, come qualsiasi attività posta in essere dall’Associazione, è supportata innanzitutto dalle famiglie. Un movimento impegnato ad infliggere un colpo alla rassegnazione di cui sono vittime le giovani generazioni attraverso l’educazione, sin dalla più tenera età, alla cittadinanza attiva. Sulla base di una convinzione: che attraverso la sensibilizzazione dei più piccoli alla solidarietà sociale e al volontariato si possa offrire una risposta alla crisi dello stato sociale.

Roberta Lanzara
Presidente Kids for Charity Onlus
www.kidsforcharity.it
info@kidsforcharity.it

La storia di Anticito Onlus
Quella che sto per raccontare è la nostra storia, è la motivazione che ci ha spinti a voler costituire questa onlus, per aiutare chiunque, nella propria vita di genitore o bambino, debba sfortunatamente avere a che fare in modo inesperto ed estremamente difficoltoso con il fulcro di questa associazione: il Citomegalovirus!
Tutto avveniva nel 2008 quando, in attesa della nostra terza figlia, mi sembrava di aver preso una brutta influenza che mi indeboliva in modo esagerato: in realtà avevo contratto il CMV. Questo virus, se colpisce nei primi mesi il feto di una donna incinta, può avere effetti molto seri, tra i quali: sindromi convulsive, microcefalia, idrocefalo, calcificazioni e difetti di sviluppo delle circonvoluzionicerebrali, atrofia cerebrale e cerebellare.
Subito sono iniziati i primi momenti di panico e le mille domande. In mezzo a tanta incertezza, poca chiarezza e disinformazione, ci attivavamo per capire cosa ci fosse capitato e se fosse stato possibile aiutare la nostra bambina a nascere sana. Grazie all’aiuto di medici esperti, scoprivamo che, anche se sconosciute alla maggioranza del mondo medico, in realtà esistevano delle cure ma, purtroppo, difficili da reperire e molto costose. Per fortuna noi potevamo permettercelo ma fin da quell’istante ci siamo resi conto di questa assurdità, ovvero dell’impossibilità, per chi non ha assicurazioni sanitarie o capacità economiche, di poter tentare di salvare la vita del proprio figlio. Ecco perché, fin da allora, avevamo nel nostro cuore deciso di dover fare qualcosa al riguardo.
Anticito onlus vuole, infatti, aiutare le famiglie ad uscire dal buio dell’ignoranza che ruota intorno al Citomegalovirus, fornendo un’assistenza medica professionale, divulgare le conoscenze scientifiche in materia e sensibilizzare al riguardo le Istituzioni competenti.

Andrea e Giada Benetton
Anticito Onlus
www.anticito.org
info@anticito.org