HIGHLIGHTS

119
CASSETTONE IMPIALLACCIATO IN EBANO VIOLA, SICILIA, XVIII SECOLO

a doppia sagoma sia nel fronte che nei fianchi, interamente decorato a riserve geometriche in legni contrapposti e rosoni polilobati, due grandi cassetti intervallati da carta di Spagna in metallo dorato, gambe leggermente mosse, montature in bronzo dorato; usure, alcune rotture, mancanze e sostituzioni, restauri, graffi, rotture e restauri nel piano
ALt. cm 96, larg. cm 131, prof. cm 60
Stima € 18.000 - 22.000

121*
CALICE IN RAME DORATO, CORALLO, SMALTO E ARGENTO, MAESTRANZE TRAPANESI, PRIMA METÀ DEL XVII SECOLO

il calice di rame dorato si sviluppa in tre parti: una base a figurazioni concentriche sovrapposte, un nodo a vaso e una calotta intarsiata terminante con un modulo in solo rame dorato, in cui è inserita una coppa d'argento. La base presenta nella parte più bassa un piano d'appoggio svasato con coralli a forma di virgole inseriti nel rame tramite il retroincastro. Segue un più stretto giro di puntini e trattini orizzontali, sovrastato dalla superiore bordatura bombata con baccelli di corallo. Vi è poi un'alzata a imbuto rovesciato in cui torna il motivo a virgole a tutto campo con qualche puntino e qualche goccia.
Il nodo centrale presenta una base, uno sviluppo a fiore con baccelli e una bombatura centrale con intarsi a virgola, in cui sono inserite tre testine di cherubini a tutto tondo con ali di smalto bianco. La terminale calotta emisferica presenta più elementi corallini principalmente a virgola con inserito, in un riquadro a trattini di corallo, un cammeo ovale raffigurante la Madonna di Loreto; mancanze e sostituzioni
Alt. cm 29,5, larg. cm 15
Stima € 20.000 - 30.000

560
COPPIA DI CANDELIERI IN PORCELLANA BIANCA, MANIFATTURA DI CAPODIMONTE, CIRCA 1750

a balaustro e di un modello tratto dall'argenteria; pochi difetti originari di cottura, qualche restauro minore e ridipintura
Marca di fabbrica
Alt. cm 48 e 50, larg. cm 18
Stima € 8.500 - 9.000