HIGHLIGHTS

169
A PAIR OF LACQUERED AND GILT WOOD SCULPTURES, LOMBARDY, 16TH CENTURY; WEAR, RESTORATIONS, SOME LOSSES, DAMAGES, FEW WOODWORM TRACES, DEFECTS (2)

raffiguranti Angeli cerofori, base a plinto architettonico con decoro a finto marmo e lumeggiature in oro; usure, restauri, alcune cadute e mancanze nella decorazione pittorica, alcune fenditure nel corpo e nelle mani, poche tracce di tarlo, difetti
Recano sotto la base numeri probabilmente di inventario
Alt. cm 69, larg. cm 27, prof. cm 35
Estimate € 8,000 - 10,000

168
A WALNUT AND BURR WALNUT BUREAU CABINET, LOMBARDY, 18TH CENTURY; WEAR, SOME LOSSES AND DAMAGES, RESTORATIONS, DEFECTS, TO BE SERVICED, SOME FRAMES TO BE FIXED

impianto sagomato interamente ornato e percorso da cornici ebanizzate a riserva mistilinea, fianchi concavi e fronte mosso a tre cassetti, piano scrittoio estraibile con scarabattolo a piccoli cassetti segreti, alzata con ante a specchio e tablette porta candela, segreti nella mensola di base, cimasa architettonica a timpano spezzato ornato da lambrequins e centrato da figura allegorica dipinta su legno; usure, alcune rotture e mancanze nell'impiallacciatura, restauri, difetti, il sistema di scorrimento dello scrittoio da revisionare, porzioni di cornice e parti da fissare
Alt. cm 276,5, larg. cm 157, prof. cm 60
Il piano scrittoio, alt. cm 80
Estimate € 15,000 - 20,000

404
NOTTURNO CLOCK, LUDOVICO MANELLI, BOLOGNA 1670 CIRCA

Rarissimo orologio notturno con cassa in legno intagliato e dorato, ornata da riserve in specchio. Sulla mostra, finemente dipinta a olio dal pittore LUDOVICO MATTIOLI, si affaccia uno straordinario quadrante con complicazioni, dove, oltre alle classiche indicazioni delle ore, compaiono anche un calendario completo e un quadrantino per i secondi.
Un'apertura semicircolare, posta nella parte superiore della mostra, permette la lettura delle ore attraverso dei satelliti in movimento e una fascia di numeri romani fissi per i quarti d'ora. Nella parte centrale, un grande quadrante traforato indica i secondi.
Nella parte inferiore della mostra, a sinistra, si trova invece l'indicazione delle fasi e dei giorni lunari; mentre, a destra, il quadrante del datario. Sotto a questi, è presente l'indicazione dei giorni della settimana. Tutti i quadranti sono dorati al mercurio, traforati e cesellati a bulino, e impreziositi con decori di gusto floreale; all'interno, sono foderati da un delicato tessuto in seta rosa che permette all'illuminazione di rendere leggibili durante le ore notturne.
Il meccanismo, di forma quadrata, è fissato alla cornice della mostra mediante due sostegni finemente cesellati e traforati. Sulla platina posteriore, è incisa la firma Ludovico Manelli in Bologna.
Il movimento è dotato di due treni separati, conoide e budello per il treno del tempo, molla semplice per la suoneria, suoneria per le ore su campana con ruota spartiore.
All'interno della cassa, è presente un'etichetta antica recante l'iscrizione: 'Memoria Pio VII Eletto Pontefice in Venezia l'anno 1800 in Marzo, passatollo a Padova nel Monastero di S.Giustina. Partendo di là lasciò al Padre Priore di Governo di quel monastero D.n Michiel Angelo Zanetti Cesana questo orologio.'
Piccoli difetti estetici, parti da fissare. Alt cm 62, larg. cm 52
Estimate € 20,000 - 40,000


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35